“Guardallà”, che è stato realizzato ed esposto con successo al Festival presso l’Auditorium di Roma dal 17 al 19 maggio 2013, è un giardino che si configura come un percorso, il cui ritmo serrato è scandito da cilindri di cartone pressato riciclati, piante, sedute e davanzali. Una struttura flessibile che, se da una parte scandisce energicamente un corridoio della curiosità – raggiungendo un’altezza massima di 2,10 m – dall’altra apre degli squarci nel paesaggio circostante e privilegia alcune visioni sui giardini limitrofi, offrendo al visitatore diverse modalità di sosta nel verde.

Il gruppo di progettazione è composto da Francesca Barbato, Roberto Cominassi, Domenico Cutrone, Lucrezia Didonna, Silvia Fiori, Martina Grascelli, Adam Schiappapietra, dagli Architetti Lorenza Bartolazzi, Luca Catalano, Claudia Clementini, Cristiana Costanzo, Sante Simone e dal Dott. Pierfrancesco Malandrino.

Architettura dei Giardini, coordinato dall’Architetto Isabella Rességuier de Miremont è un corso annuale di qualificazione professionale aperto a tutti, per ulteriori informazioni clicca qui.

Guardallà!