• en

Quasar x ASL2018

Quest'anno studenti di 3°, 4° e 5° anno di liceo per volontà del MIUR devono maturare delle ore di Alternanza Scuola-Lavoro. Ma che cos'è l'ASL? L’Alternanza scuola-lavoro è una modalità didattica innovativa, che attraverso l’esperienza pratica aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti, ad arricchirne la formazione e a orientarne il percorso di studio e, in futuro di lavoro, grazie a progetti in linea con il loro piano di studi. L’Alternanza scuola-lavoro, obbligatoria per tutte le studentesse e gli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori, licei compresi, è una delle innovazioni più significative della legge 107 del 2015 (La Buona Scuola) in linea con il principio della scuola aperta. Un cambiamento culturale per la costruzione di una via italiana al sistema duale, che riprende buone prassi europee, coniugandole con le specificità del tessuto produttivo ed il contesto socio-culturale italiano. Gli studenti delle scuole superiori hanno così l'opportunità di vivere esperienze "lavorative" per un montare ore totali spalmato sul triennio. Quasar Institute for Advanced Design a seguito di un'intensa attività di orientamento nei Licei Artistici di Roma ha stipulato dallo scorso anno 3 convenzioni rientrando così all'interno del progetto.

Con un totale di 210 studenti seguiti, sono stati avviati due progetti:

Liceo Artistico Statale "Via di Ripetta" e Liceo Artistico Statale "A. Caravillani"

  • 8 incontri
    • 4 in sede Quasar
    • 4 nei licei
  • 32h di progetto
    • 16h Quasar
    • 16h nei licei

PROGETTAZIONE DI UNO STAND PER ALLESTIMENTI FIERISTICI “SALONE DEL COMPLEMENTO D’ARREDO”

Le sezioni di indirizzo delle rispettive scuole sono state mescolate in modo da creare un paniere di diverse competenze. Liceo Artistico Statale "Via di Ripetta" -  Il progetto ha coinvolto circa 60 studenti seguiti dai tutor Quasar, il Prof. Todaro e Federica Micale (ex studente di HD Design e dottoranda in psicologia alla Sapienza) che li hanno divisi in 10 gruppi. Il compito dei gruppi era quello di creare, scegliendo tra 3 aziende, KartellAlessi e Danese Milano un progetto di Stand per allestimenti fieristici per queste ultime. Ha concluso il Dott Catalano, direttore del Flagship Store Kartell: "Nonostante sia difficile anche per dei professionisti creare degli stand comunicativi, in questo caso gli studenti sono riusciti in maniera eccellente" Liceo Artistico Statale "A. Caravillani" -  L’attività di alternanza scuola-lavoro riguarda la progettazione di uno stand di interni 8x8 al II “salone del complemento d’arredo”: manifestazione presso la Fiera di Roma. Veniva richiesto un allestimento da smantellare e smaltire dopo l’uso che permetta di esibire oggetti e complementi di arredo (soprammobili, oggetti d’uso, piccoli contenitori, lampade …etc.) in uno spazio di int. 8x8x3,00 (H). Il lavoro è stato condotto da gruppi misti di allievi dei corsi di grafica (5 a), architettura (5B), di design (5E), attraverso un metodo di lavoro che impiega le rispettive competenze in un unico risultato integrato.

Istituto d'Istruzione Superiore "Via Tiburto 44" - Liceo Artistico "Via Sant'Agnese", Tivoli (RM)

  • 1 settimana FULL TIME
  • 30h di progetto
    • Lancio e chiusura/presentazione finale presso il liceo
    • 16h didattiche laboratoriali presso Quasar

PUBBLICAZIONE DI UN POP-UP PER L'INFANZIA.

Un’esperienza di progettazione interdisciplinare condivisa tra gruppi misti di studenti di diverse specialità. Tema: collana di piccole pubblicazioni dedicata alle favole classiche del tipo di:

  • Cappuccetto Rosso
  • Biancaneve e i sette nani
  • Cenerentola
  • Giacomino e il Fagiolo Magico

Ad ogni gruppo è stata offerta la possibilità di scegliere una favola da raccontare in N scene (possibilmente non più di 4 o 5) o addirittura in una sola scena composita in cui i personaggi compaiono più volte raccontando lo svolgersi dell'intera storia (come in certa iconografia storica). Lo studio della tecnica editoriale e narrativa tramite pop-up rafforza le ragioni per l'adozione di un'organizzazione secondo gruppi interdisciplinari che chiamano in causa non solo studenti di grafica, ma anche designer. Dopo un congruo periodo di discussioni "creative" collegiali e per gruppi, si è richiesta la formulazione di uno storyboard e di un layout da sottoporre a revisione collegiale. Una volta approvati questi, i singoli gruppi sono passati alla presentazione definitiva L'output finale del lavoro di ogni gruppo è costituito dalla realizzazione artigianale di una copia del pop-up della favola prescelta.

La nuova alternanza scuola-lavoro è disciplinata dai commi 33 ai commi 43 della legge 107/2015 (La Buona Scuola).

  1. Al fine di incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento degli studenti, i percorsi di alternanza scuola-lavoro di cui al decreto legislativo 15 aprile 2005, n. 77, sono attuati, negli istituti tecnici e professionali, per una durata complessiva, nel secondo biennio e nell'ultimo anno del percorso di studi, di almeno 400 ore e, nei licei, per una durata complessiva di almeno 200 ore nel triennio. Le disposizioni del primo periodo si applicano a partire dalle classi terze attivate nell'anno scolastico successivo a quello in corso alla data di entrata in vigore della presente legge. I percorsi di alternanza sono inseriti nei piani triennali dell'offerta formativa.
QDUxASL

Scroll Inizio Pagina