Classe 1986, Sofia è approdata a Roma per frequentare il corso di Grafica e Comunicazione Visiva dell’Istituto Quasar, dove la sua innata vena creativa trova finalmente modo di esprimersi.

Il Quasar mi ha dato gli strumenti tecnici per lavorare, ma ancora prima mi ha fornito quelli per imparare a pensare. Mi ha preparata, con competenze specifiche nel campo della comunicazione visiva e, nello specifico, mi ha aperto gli occhi e un po’ anche il cuore sulla strada del design grafico”. Così Sofia ricorda gli anni della formazione.

Tre anni di studio, tre anni di divertenti e stimolanti collaborazioni con compagni di classe, professori e committenti reali. Tre anni per prendere sempre più coscienza di come si sarebbe presentato il mondo del lavoro su cui sarebbe a breve affacciata. Tre anni in cui passo dopo passo ha trasformato “la sua creatività nella sua professione”. Oggi come Art Director si occupa di curare la comunicazione a 360 gradi per marchi prestigiosi cercando di stimolare non solo l’interesse, ma anche la curiosità e l’affezione del consumer nei confronti del brand attraverso l’utilizzo, l’invenzione e la realizzazione di nuove tecnologie e strumenti d’interazione.